Come dicevo nel primo articolo a riguardo, grazie a Desideri Magazine sto potendo testare l’epilatore silk-expert a luce pulsata e la spazzola esfoliante di Braun.

Il primo passaggio da fare è quello di provare il prodotto su una piccola zona per fare il test di compatibilità e, se non si verifica alcuna modifica dell’aspetto della pelle, dopo 48 ore è possibile effettuare il primo trattamento.

La procedura da seguire è estremamente semplice:
-Bisogna prima rimuovere i peli in superficie con un rasoio;
-A questo punto bisogna collegare l’epilatore al cavo elettrico ed appogiare la testina sulla zona da trattare: Se la spia diventa di colore chiaro la pelle è adatta per effettuare il trattamento, se è di colore rosso il tipo di pelle non è adeguato (o troppo chiara o troppo scura), se non si accende alcuna spia non si è fatta aderire bene la testina sulla pelle. Questo apparecchio rivoluzionario, infatti, adegua la potenza degli impulsi alla tonalità della propria pelle.
Vi sono 3 differenti modalità di utilizzo:
-Modalità Gliding: per trattamenti veloci ed efficienti su grandi superfici (gambe, braccia, torace e schiena);
-Modalità Precision: raccomandata per il trattamento di piccole aree sensibili o difficili da raggiungere come ginocchia, caviglie, ascelle e viso (sotto gli zigomi).
-Modalità delicata: per le areee sensibili o in caso di primo trattamento, che si attiva premendo il tasto delicato indicato da una piuma.
Considerando che ho effettuato il primo trattamento ho utilizzato la modalità delicata e NON ho SENTITO alcun DOLORE, se non un senso di calore sotto le ascelle, e ho effettuato l’intero processo in meno di MEZZ’ORA, ma sicuramente prendendoci la mano in futuro ci impiegherò meno tempo.
La semplicità, la velocità e la non irritabilità della pelle hanno reso questo primo trattamento in linea con quello che mi aspettavo.
La seconda seduta va effettuata dopo una settimana, infatti il calendario del trattamento prevede una fase iniziale di 4/12 settimane con una seduta a settimana per avere i primi risultati visibili e una fase di mantenimento successiva che prevede una seduta ogni 1/2 mesi.

Dopo l’utilizzo bisogna pulire la finestra di trattamento con un panno privo di pelucchi.

Spero di avere dei buoni risultati in queste settimane di test, aggiornerò il blog ad ogni trattamento allo scopo di essere d’aiuto a chi, come me, ha sempre voluto saperne di più sulla luce pulsata.

La spazzola esfoliante è invece un toccasana per la propria pelle, aiuta lo scrub e quindi la rimozione delle cellule morte, sulla pelle bagnata e non, é infatti possibile utilizzarla sotto la doccia.
IO LA ADORO! Lascia la mia pelle morbida e non mi causa il rossore che avevo con il guanto di crine. Ogni persona dovrebbe averne una. Se tu non la possiedi CORRI AD ACQUISTARLA, ne vale veramente la pena.

Comments

comments